Max De Aloe Quartet

{

}

MaxDeAloeQuartet

Max De Aloe è considerato uno dei massimi esponenti mondiali dell'armonica cromatica con il suo stile unico e personale. Annovera nel suo curriculum prestigiose collaborazioni, ricordiamo Kurt Rosenwinkel, Adam Nussbaum, Paul Wertico, Bill Carrothers, John Helliwell dei Supertramp, Eliot Zigmund, Don Friedman, Mike Melillo, Thilo Wagner, Greg Burk, Bibi Rover, Franco Cerri, Renato Sellani, Gianni Coscia, Gianni Basso, Dado Moroni, Bebo Ferra, Barbara Casini, Umberto Petrin e molti altri.
Ha all’attivo dieci album come leader e più di venti come ospite, ma anche spettacoli in solo, realizzazioni di colonne sonore per teatro e documentari, oltre a collaborazioni con poeti, scrittori e registi: Lella Costa, Oliviero Beha, Paolo Nori, Alessandro Mari, Giuseppe Conte, ecc. Diversi Awards hanno caratterizzato la sua ascesa ed è stato segnalato dal mensile Musica Jazz ( Top referendum ) come primo armonicista jazz in Italia ( risultato ottenuto nel 2008, 2009, 2010, 2011).
La prestigiosa casa editrice americana SHER MUSIC, responsabile delle internazionalmente note pubblicazioni dei metodi Aebersold ha da poco edito il suo metodo didattico Method for Chromatic Harmonica, con presentazione, tra i tanti, di Toots Thielemans. E’ endorser dell’azienda tedesca Hohner.

Max pubblica con Abeat da circa 10 anni ed abbiamo il piacere di segnalare qui alcuni progetti di ampio apprezzamento da parte del pubblico. 

MAX DE ALOE QUARTET

Max De Aloe (Chromatic harmonica)
Roberto Olzer (piano) 
Marco Mistrangelo (doublebass) 
Nicola Stranieri (drums) 
Marlise Goidanich  (baroque cello) - eventuale ospite aggiunto

LIRICO INCANTO – aree d’opera di Puccini, Verdi, Leoncavallo, Wagner rivisitate in chiave jazz. Un progetto che affronta la musica operistica con una miscela di modernità e passione che si rivela di grandissimo fascino riuscendo ad avvicinare e coinvolgere anche un pubblico di non appassionati, inclusi sia i melomani più radicali, sia gli appassionati di jazz.
Nelle note di copertina di “Lirico Incanto” Paolo Fresu scrive: “Max De Aloe ha compreso che jazz e Opera sono legati da quel sottile filo fatto di storia e di cultura, di migrazioni e di linguaggi che hanno unito i Continenti ben prima che trombe e sassofoni invadessero le strade di New Orleans. Per questo, assieme ai colleghi di questo stupendo viaggio musicale, ha colto… l’essenza di una musica che vuole, come da sempre è stato, parlare al mondo di una umanità viva e dinamica. Umanità che ha portato la musica fuori dai confini italiani e che oggi ce la rimanda carica di echi e riverberi d’oltreoceano.
LIRICO INCANTO è musica limpida come l’aria. Musica raffinata e coesa che sa di lirismo e di melodia. La stessa che da qualche centinaia di anni rappresenta magnificamente ciò che noi siamo al di la dei generi e degli stili”.

BJORK ON THE MOON

Un progetto visionario ed eclettico che si attinge e si ispira alle composizioni dell’universo musicale di Björk, la geniale artista islandese, che qui diventano uno straordinario pretesto per mettere a fuoco un’ estetica musicale molto forte , elegante ed allo stesso tempo di grande impatto sul pubblico.
Björk ed il jazz di Max De Aloe: l'apparente diversità stilistica, un mix insolito che soddisfa trasversalmente, si rivela sorprendente per l’ascoltatore, dal tradizionalista, al meno avvezzo sia al jazz, sia alla musica della cantante islandese.
BJORK ON THE MOON si è rivelato uno dei progetti di maggior credito e successo degli ultimi anni (testimoniato anche dalla sorprendente vendita di dischi).

Photo ©Fiorenzo Pellegatta - ©Luciano Rossetti
 

section-video

section-audio

section-discografia

105-MaxDeAloe abjz060

section-downlaod

Share

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter
Nome (*)
Input non valido
E-mail (*)
Input non valido
Invia

Contatti

Abeat Management

Email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mariagrazia Giove
+39 333 4777365

Mario Caccia
+39 0331 376380 / +39 347 8906468