Gabriel Minino Garay

{

}

GabrielMinimoGaray

"Questo artista dà vita e fascino ad ogni orchestra della quale fa parte» FigaroScope, 5 Febbraio 2005"
"La perfomance di Minino Garay è attualmente il miglior spettacolo che si può trovare nel Jazz,nella World music, e ancor più raro, nella poesia"
Francis Marmande, Le Monde, settembre 2005

Minino Garay è nato nel 1965 a Cordoba, dove si è diplomato presso la National Academy of Music. Si trasferisce poi a Parigi, dove ha creato la sua band «Les Tambours du Sud» con una decina di percussionisti. Minino Garay è premiato con il 2004 "Django d'Or" nella categoria World Music.
Ha collaborato con molti musicisti di tutto il mondo, come (giusto per citarne alcuni): Dee Dee Bridgewater (accompagnatore regolare), Mercedes Sosa, Jacky Terrason, Michel Portal, Stefano di Battista, Julien Lourau, Andre Ceccarelli, Sixun, Raul Barboza, Daniel Mille, Laurent de Wilde, Pierre Blanchard, Mosalini-Beytelmann-Caratini Trio, Tierra del fuego, Antonello Salis, Richard Bona, Leon Parker, Tony Malaby, Emanuelle Cisi, Flavio Voltro, Guillermo Klein, Cedron.
Si è esibito in numerosi festival di musica: Montreux Jazz festival, Nice Jazz festival, Montreal Jazz festival, North Sea Jazz, Saint Louis Jazz festival, JVC Jazz, La Villette and Heritage Jazz New Orleans.


DISCOGRAFIA: Minino Garay & Les Tambours du Sud. «El Combo» / Julien Lourau «Gang Groove» (Warner) / André Cecarelli (BMG) / Daniel Mille «Trio» (Saravah) / JP Como «Como Quintet» / (Blue Note) Tierra del fuego (Tangram) / Luis Winsberg (Siesta Records) / Laurent de Wilde (Warner) / Raul Barboza (La Lichière) / Raffaello Fays-Pierre Blanchard (EMI) / Geoffrey Oryema (Virgin) / Nedim Nalbantoglu «Al Sur») / Anne Marie Nzié (label Bleu) / Mosalini-Beitellman-Caratini (Poligram) / Pajaro Canzani (Sony) / Bohe Combo (Sony) / Majik Malik - Jacky Terrason (Blue Note) / Booster (Blue Note).

 Photo ©Marco Allende

Share